Tag Archives: trento

Il Porcellum Tridentinum – a Trento quorum al 30% firme aumentate del 125%

di Paolo Michelotto

porcellum-tridentinum

ripubblico qui le considerazioni dell’amico Matteo Rigotti rispetto alla votazione avvenuta nel Consiglio Comunale di Trento il 5-12-12. Hanno abbassato il quorum dei referendum comunali al 30% e aumentato le firme al 5%.

Hanno come al solito preso in giro i cittadini facendo anche bella figura di quelli che vengono incontro alle loro istanze. Avere il 30% o il 50% è esattamente identico. Visto che la media dei votanti in un paese evoluto come la Svizzera nei referendum senza quorum è del 42% (ed è ovvio perchè si vota su un solo argomento, mentre nelle votazioni comunali ci sono magari 200 candidati ognuno che promuove se stesso e centinaia di migliaia di euro spesi per le campagne per farsi eleggere), significa che solo un 12 % di cittadini propensi per il no, aggiunti ai normali astenuti, fanno invalidare il referendum. E quindi vince il No facile, come quando c’è il 50%. Questi rappresentanti sarebbero stati meno ipocriti se avessero lasciato il 50%
La cosa però estremamente positiva è che non pochi cittadini sono venuti a conoscenza di questa gabola. E un passo dopo l’altro essa dovrà essere tolta, perchè diventerà l’opinione maggioritaria. Proseguiamo. Il 18-19 Dicembre tocca al Consiglio Comunale di Rovereto discutere questa proposta!

Ecco l’articolo di Matteo:

E’ nato il “Porcellum Tridentinum”. Nella fredda notte del 5 dicembre dell’anno 2012, mentre la città di Trento sonnecchiava pensando ai mercatini di Natale, è stata approvata la delibera che rende praticamente irraggiungibile la possibilità di richiesta di referendum da parte di comuni cittadini.

I cittadini chiedono un’apertura verso gli strumenti di partecipazione, proponendo l’eliminazione del quorum dai referendum comunali, e il Consiglio abbassa il quorum di 20 punti percentuali aumentando del 125% le firme da raccogliere.

Questa delibera è stata definita da alcuni quotidiani locali, citando probabilmente le proverbiali parole di alcuni consiglieri, una delibera di “mediazione”. A casa nostra la mediazione tra 50% e 0 è 25% (e basta). Un quorum del 25% avrebbe dato al Comune la tanto cercata “quiete” mantenendo abbastanza garanzie (ma garanzie da cosa?…dalla partecipazione??) . No. Si è scelto di arrivare ad un quorum del 30% (inutile ripetere che è il concetto di quorum a dover essere eliminato), spacciandolo addirittura con un “venire incontro ai cittadini”, dicendo che però va bilanciato portando le firme da raccogliere per presentare richiesta di referendum al 5% degli elettori (non vi è comunque traccia di legge che vincoli il quorum al numero di sottoscrizioni da raccogliere).

Questo “innocuo” 5% citato blandamente dai quotidiani è in realtà un +125% rispetto alla situazione attuale! Si passerebbe dalle 2000 firme di oggi (il 2,3% degli elettori, cioè più del doppio dell’1% richiesto a livello nazionale), a circa 4500 firme. Detta così potrebbe anche non fare effetto…ma sì, magari le firme erano basse prima, è giusto alzarle adesso… in realtà le 2000 firme non sono poche, abbiamo già detto che sono più del doppio di quanto si richiede a livello nazionale, inoltre questo numero di firme ha portato a 2 soli quesiti referendari comunali in 15 anni. Continue reading

“Quorum Zero” discussa dal Consiglio Comunale di Trento il 4 dicembre

E’ arrivato il momento tanto atteso: la discussione dell’iniziativa popolare “Quorum Zero a Trento” da parte del Consiglio Comunale di Trento. Sarà la prima discussione di una proposta di delibera presentata direttamente dai cittadini del Comune. La discussione si terrà durante il Consiglio comunale di martedì 4 dicembre, il cui inizio è previsto alle ore 18:00. La proposta non sarà la prima in discussione, ma dovrebbe comunque concludersi nella seduta del 4 dicembre e non protrarsi nella seduta successiva del 5 dicembre.

I promotori e firmatari rinnovano l’appello a tutti i cittadini: “sarà fondamentale la presenza alla discussione. Democrazia è anche partecipazione attiva, se vogliamo cambiare in meglio dobbiamo attivarci in prima persona”.

Il ritrovo è previsto poco prima delle ore 18:00 all’entrata di Palazzo Thun.

Altre informazioni sul blog dell’iniziativa: quorumzerotrento.wordpress.com

Questo il servizio di TrentinoTV sulla conferenza stampa del 30 novembre, con un resoconto delle iniziative portate avanti a Trento, comunale (Quorum Zero a Trento), provinciale (Più Democrazia in Trentino) e nazionale (Quorum Zero e Più Democrazia):

Raccolta firme a Trento e prossimi appuntamenti

di Matteo Rigotti

Anche a Trento si sono raccolte le firme per “Quorum Zero e Più Democrazia” nella seconda giornata nazionale di raccolta. Giornata all’insegna del maltempo, con la pioggia che ha ritardato la preparazione del banchetto e fino al primo pomeriggio a costretto a numerose “acrobazie” i nostri eroi, per difendere le poche firme conquistate. Ormai in tarda “serata” (dalle 18:00 alle 20:00) si è riusciti a recuperare. Buono l’interesse della gente, consapevole della necessità di togliere il quorum, soprattutto dopo il referendum provinciale della scorsa domenica, invalidato perchè la partecipazione è stata “solo” del 26%. Alcuni hanno qualche dubbio, ma con qualche spiegazione e riferimento a quello che accade in altri Paesi la gente è ben felice di contribuire a sostenere questa proposta. Tanti hanno capito lo spirito dell’iniziativa e sono ritornati al banchetto con altre persone! Sono state raccolte 78 firme durante la giornata, che si aggiungono ad altre 46 raccolte durante la settimana. Al momento il totale di firme raccolte a Trento è  470. Le persone che vanno nei comuni o circoscrizioni a firmere stanno aumentando…forse il passaparola sta iniziando a dare i suoi frutti!

Riportiamo l’elenco delle prossime iniziative in programma a Trento e dintorni: Continue reading

Alcuni dati dalla raccolta firme a Trento…

Con i potenti mezzi a nostra disposizione (…) :-) abbiamo elaborato i dati delle firme raccolte a Trento. Questi alcuni risultati dalle 152 firme totali:

Ripartizione donne-uomini

Continue reading

Diario della prima giornata nazionale di raccolta firme – Trento

la pioggia durante la mattinata non ci ferma!

di Matteo Rigotti

Eccoci finalmente alla prima giornata nazionale di firme anche a Trento! Due giorni fa siamo riusciti a organizzare una conferenza stampa con radio e tv locali (anche TG regionale – RAI3), con uscita già in serata di un bel servizio su Trentino TV, e ieri 3 articoli di giornale e un breve flash al TG regionale su RAI3.  Oggi molte persone sono arrivate a colpo sicuro: “ho visto sul giornale..”. Altre si sono fermate dopo aver letto il pannello verticale alto 160cm con i punti della proposta. Gli orari più proficui per la raccolta firme sono andati dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Le firme raccolte oggi sono 152! Maggioranza di firmatari…donne! Più avanti i dati precisi.

coda democratica di cittadini con la voglia di provare a cambiare

Grande condivisione da parte di tutti sulla necessità di eliminare il quorum (tranne la solita domanda: “ma togliendo il quorum…anche se vanno a votare 20 persone vale il voto?”…alla quale va risposto che togliendo il quorum, chi vuole votare NO, deve recarsi alle urne, per cui si stimola la partecipazione…al momento “i NO” godono del regalo gratuito degli astenuti per i più svariati motivi, il cui non-voto viene considerato come un no ). Qualche perplessità da parte di qualcuno leggendo “Possibilità dei cittadini di modificare la Costituzione” (forse abbreviata troppo…ma  al banchetto è sempre presente a legge completa per chi volesse controllare).

presentazione di Quorum Zero e Più Democrazia nella tv trentina TCA

di Paolo Michelotto

grazie a Gianni Ceri, Matteo Rigotti e agli amici di Trento, l’iniziativa è arrivata anche nella tv TCA una delle più seguite dal pubblico televisivo trentino. Ecco il video caricato da Matteo Rigotti:

Importante colloquio a Trento con il consigliere comunale Salvatore Aliberti

Matteo Rigotti ed io abbiamo avuto un importante colloquio con il consigliere comunale di Trento Sig. Salvatore Aliberti che ci ha ascoltati e che ha condiviso in pieno l’ iniziativa; ci aiuterà a tutti i livelli:  in diffusione sui media,  sale pubbliche nonché tenterà di allargare a più consiglieri la proposta di collaborazione con noi…

Anche per la validazione firme si muoverà per aiutarci….siamo molto contenti!!!!