Category Archives: iniziativa quorum zero e più democrazia

09/04/2013 – Sesto S.G. (Milano) – Risposta del sindaco al “quorum zero”

di Dario Rinco.

Oggi abbiamo ricevuto la risposta alla proposta di iniziativa popolare “quorum zero e più democrazia” depositata il 18 gennaio 2013.

Il testo completo lo trovate qui.

L’associazione sta valutando l’opportunità di indire una conferenza stampa per far conoscere la nostra posizione a tutti i cittadini.

Aspettiamo anche i vostri commenti.

9/11/2012 Milano è partita la petizione per quorum a zero e più democrazia

di Dario Rinco.

Ricevo da Roberto Innocenti e da Vincenzo Barbarulli il seguente testo:

Da Novembre 2012 il Partito Umanista ha iniziato la raccolta firme per l’introduzione nello statuto e nel regolamento del comune di Milano del referendum deliberativo, confermativo e abrogativo senza quorum e di agevolazioni per la raccolta delle firme.

La raccolta firme è ancora in corso, per i residenti a Milano è possibile avere maggiori info e scaricare i moduli per firmare e/o far firmare a questo indirizzo

18/01/2013 – Sesto S.G. (Milano) – Proposta di iniziativa popolare

di Dario Rinco.

Dopo la fase di raccolta firme (vedi articolo del 11/12/2012 qui), venerdì 18 gennaio 2013 l’associazione “Più democrazia a Sesto San Giovanni” ha provveduto a depositare l’iniziativa popolare “quorum zero e più democrazia” che tende a migliorare lo statuto del comune per quanto riguarda la partecipazione popolare.

Maggiori dettagli qui

Iniziative per far conoscere “Quorum Zero e Più Democrazia”

Sul gruppo Facebook dell’iniziativa “Quorum Zero e Più Democrazia” sono ormai tante le piccole iniziative in corso per raggiungere altri cittadini con i contenuti proposti.

INIZIATIVA  “A” – (Agenda Monti)

Tra le varie iniziative in corso per dare visibilità alla proposta di legge di iniziativa popolare per migliorare gli strumenti di democrazia diretta c’è la possibilità di renderla visibile anche sul sito della cosiddetta “agenda Monti” (vai alla pagina per sostenere “Quorum Zero e Più Democrazia”).
Il sito è in questi giorni molto visitato e sarebbe un peccato non approfittare di questa piattaforma. Riuscire a portare la proposta in prima pagina sarebbe una notevole occasione per farla conoscere (a costo zero) a qualche persona in più! Perchè non provare? Grazie dell’aiuto che ci diamo!

Come fare:
Cliccate su “accedi” o “partecipa” e fate il login tramite il vostro account Facebook o indirizzo mail. Dovrete completare il profilo inserendo 2 semplici righe di “presentazione” e la vostra città. La foto è opzionale. Solo dopo apparirà il tasto “vota la proposta” sotto il totale delle visite! (vai alla pagina per sostenere “Quorum Zero e Più Democrazia”). Continue reading

15/12/2012 – La parola ai cittadini – Margherita di Savoia

di Dario Rinco.

A Margherita di Savoia, comune commissariato, Maurizio Giacomantonio e i componenti dell’associazione Artemia Salina hanno organizzato presso la sala consiliare del comune “La parola ai cittadini” nel migliore dei modi.

I cittadini che hanno avanzato proposte hanno capito perfettamente lo spirito dell’iniziativa. Si sono fatti trovare pronti illustrando la propria Continue reading

11/12/2012 – Proposta di iniziativa popolare a Sesto S.G. (Milano)

Inizia la raccolta firme per la proposta di iniziativa popolare “quorum zero e più democrazia” a Sesto San Giovanni.

Maggiori dettagli qui

Raccolta firme ‘Quorum Zero’: un’esperienza umana e (super) eroica

di Annamaria Macripò

Questa volta è d’uopo partire dalla fine, ovvero dai ringraziamenti.

Eh, sì, perché non si possono non ringraziare le 52.680 persone, cittadini italiani, che ci hanno messo la firma, in calce alla nostra proposta di legge di iniziativa popolare.

E chi ha fatto banchetti in giro per l’Italia sa che quelle firme sono ‘pesanti’ e ‘pensanti’, in quanto donate da gente consapevole, che credeva in ciò per cui ha firmato, che sa o ha scoperto cosa vuol dire democrazia diretta, che ha fatto lo sforzo di ascoltarci mentre snocciolavamo i numerosi articoli di una proposta quanto mai elaborata e quindi per niente populista, che si sono entusiasmati all’idea di un possibile miglioramento dell’attuale democrazia rappresentativa tramite l’introduzione di strumenti di partecipazionee di democrazia diretta più forti e attivi che consentirebbero al popolo stesso di legiferare (come previsto, ma mai attuato, dalla Costituzione).

E come non ringraziare chi ha permesso con la propria presenza, regalandoci un po’ del proprio tempo, l’autenticazione delle suddette firme ai numerosi banchetti, quasi sempre durante il fine settimana, quindi rinunciando a un po’ del proprio tempo libero (ma tant’è, questa è la follia di una legge che ancora una volta svilisce l’iniziativa del cittadino rendendogli l’impresa ardua e piena di ostacoli); quindi un grazie agli autenticatori, figura quanto mai preziosa (nonché indispensabile) per il raggiungimento del nostro obiettivo.

Continue reading

Riunione “Quorum Zero e Più Democrazia”

Per decidere le strategie da seguire per sostenere Quorum Zero dopo la consegna delle firme a Roma lanciamo un doodle per scegliere la data della settimana prossima nella quale fare la riunione .
Questo il link per votare, seguite le istruzioni, mettete il vostro nome e cognome e scegliete il giorno, anche più di uno:

http://www.doodle.com/y9xunavwka8xhdx9#table 

 

Presentate a Montecitorio le firme per l’Iniziativa Quorum Zero e Più Democrazia

Alla Cortese attenzione degli organi di stampa.

Presentate a Montecitorio le firme per l’Iniziativa “Quorum Zero e Più Democrazia”.

A seguito del successo raggiunto nella raccolta firme per la Proposta di Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia”, il Comitato promotore ha depositato ieri venerdì 24 agosto 2012 a Montecitorio le 52.680 firme di cittadini sottoscrittori.

L’obiettivo è stato raggiunto grazie al lavoro di diverse centinaia di cittadini sparsi in tutta Italia e all’estero che hanno contribuito all’importante successo di questa proposta, senza aiuti da parte di organizzazioni partitiche o sindacali. Raccogliere le firme per questa Iniziativa è stato particolarmente difficile a causa dell’elevato numero di articoli presenti e dalla sostanziale mancanza di elementi puramente attrattivi che solitamente invogliano a firmare.

Questa proposta di legge costituisce una rivoluzione culturale nella politica italiana e allineerebbe l’Italia a molti paesi del mondo democraticamente più avanzati come Svizzera e California.

L’obiettivo è modificare alcuni articoli della Costituzione della Repubblica Italiana migliorando gli strumenti di democrazia diretta rendendoli efficaci permettendo quindi ai cittadini di esercitare la propria sovranità come previsto dall’Art. 1 della Costituzione stessa.

Il Comitato Quorum Zero e Più Democrazia continuerà a lavorare affinché questa proposta segua l’iter previsto dalla legge in tempi congrui e ragionevoli. La nostra proposta sarà annunciata nell’Allegato A del rendiconto della prossima seduta della Camera dei Deputati, quella del 5 settembre 2012, nel frattempo sarà già iniziata la verifica delle firme che si concluderà entro un mese circa. Successivamente la nostra proposta sarà assegnata alla Commissione attinente, probabilmente la Commissione Affari Costituzionali, che la dovrà esaminare.

Per questa ragione il Comitato promotore chiede a tutti coloro che hanno fin qui collaborato di continuare insieme questa battaglia di civiltà.

Per informazioni e restare in contatto www.quorumzeropiudemocrazia.it
Per il Comitato “Quorum Zero e Più Democrazia”

Gianni Ceri

Fabio Zancan

iniziativa@quorumzeropiudemocrazia.it

Allegato: Relazione e Proposta di Legge “Quorum Zero e Più Democrazia”

52672 firme raccolte e depositate il 24 agosto al parlamento a sostegno della legge di iniziativa popolare quorum zero e più democrazia

di Paolo Michelotto

sul gruppo Facebook, c’è tutto, foto, dati e filmati. Ma per chi non lo ama, oggi un gruppo di cittadini consepevoli e molto attivi per la democrazia, tra cui c’era Fabio Zancan, Gianni Ceri, Lorenzo, Lorenzo Agostinetto, Anna Ricci ed altri, hanno depositato nell’ufficio competente del parlamento le 52672 firme raccolte e complete di certificazione. Entro il 5 settembre verrà dichiarata la loro correttezza. La notizia interessante è che le leggi di iniziativa popolari non decadono come quelle di iniziativa dei parlamentari e quindi vengono riportate anche nelle successive legislature. Ecco un video realizzato in diretta durante e dopo la consegna.

 

Video streaming by Ustream

DOBBIAMO ARRIVARE ALLE 50.000 FIRME E SUPERARLE !!!

Il lavoro al centro operativo e di raccolta “Quorum Zero” a casa Zancan a Vicenza:

Intanto si continua anche a Ferragosto, giorno e notte, per riuscire a raggiungere e superare la fatidica soglia delle 50.000 firme.

44956 firme – 1200 ulteriori di cui stiamo aspettando il certificato – si lavora e si spera

Oggi a Vicenza, nel punto di raccolta delle firme dell’iniziativa nella casa di Fabio Zancan, un gruppo di lavoro di 7 persone sta lavorando alacremente nella catalogazione e controllo delle firme da più di una settimana. Fino a questo momento, ore 17 del venerdì 17 agosto, 44956 firme sono controllate e complete. Altre 1200 firme sono in attesa dei certificati, che sono già stati richiesti. Inoltre si sta affrontando un ulteriore pacco di 500 firme dalla zona di Vicenza e 1500 dalla zona di Trento. Mancano ancora poche migliaia di firme per superare la fatidica quota di 50.000. Chi può aiuti!!!!

Se ci sono consiglieri che riescono a raccogliere ancora firme e ad inviarle nei primi giorni della settimana prossima, sono estremamente benvenute.

Svegliamo i moduli dormienti

Pacco urgenteCi è arrivata notizia che presso gli uffici di alcuni Comuni italiani sono ancora a disposizione dei cittadini i moduli per la sottocrizione della nostra Iniziativa.

In alcuni casi sono i nostri referenti territoriali che li hanno lasciati alcuni giorni in più per riuscire a raccogliere le ultime cifre, in altri i funzionari comunali ci scrivono per chiederci se la raccolta firme sia finita e se devono inviarci i moduli.

A quest’ultimi Comuni diciamo che le firme devono essere subito certificate presso i loro uffici elettorali ed inviate al più presto presso il Centro di Raccolta nazionale preferibilmente via raccomandata senza ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Comitato Quorum Zero e Più Democrazia
c/o Fabio Zancan
Strada delle Cattane 162
36100 VICENZA

Consigliamo di spedire i moduli firmati e certificati entro martedì 7 agosto, ma se risultassero ancora dei moduli non inviati oltre il 7 agosto chiediamo comunque di inviarceli. Proprio questi moduli potrebbero essere utili per superare con un congruo margine di sicurezza la soglia delle 50’000 firme per presentare la nostra Proposta di Legge al Parlamento.

Ad oggi al Centro di Raccolta abbiamo conteggiato 23’977 firme valide, a cui si aggiungeranno nei prossimi giorni spedizioni da mille e più firme dai cittadini che hanno realizzato i banchetti nelle piazze italiane, che stanno recuperando gli ultimi certificati elettorali dai Comuni più distanti.

Per qualsiasi chiarimento scrivete a iniziativa@quorumzeropiudemocrazia.it

Ogni firma conta,
Fabio Zancan
Comitato Quorum Zero e Più Democrazia

La raccolta firme è conclusa, inviateci i moduli entro il 6 agosto

Terminata la raccolta firme per l’Iniziativa Quorum Zero e Più Democrazia.
Chiediamo ai nostri collaboratori e ai Comuni di certificare in originale (clicca qui) le firme e di spedirle quanto prima al Centro di Raccolta, preferibilmente con raccomandata senza ricevuta di ritorno.

Molti Comuni e volontari che ci hanno affiancato in questa iniziativa ci hanno già spedito le firme che hanno raccolto, al Centro di Raccolta ne abbiamo già conteggiate più di 18’000. Stiamo aspettando tutte le firme dei volontari che hanno raccolto più firme e che in questi giorni stanno certificando i firmatari dei Comuni più distanti. Contiamo quindi di raccogliere un numero sufficiente di firme per superare le 50’000 necessarie per la presentazione della nostra Proposta di Legge.

Le firme già raccolte dovete inviarcele subito così possiamo verificarle con maggiore attenzione ed avere un numero più preciso delle firme fin qui raccolte. Il termine ultimo che abbiamo individuato è il 6 agosto.

Per qualsiasi informazione non riportata sul Vademecum ufficiale oppure sul sito scrivete a: iniziativa@quorumzeroepiudemocrazia.it

L’indirizzo del Centro di Raccolta a cui inviare le firme, allegando il modulo riassuntivo (clicca qui), è:

Comitato Quorum Zero e Più Democrazia
c/o Fabio Zancan
Strada delle Cattane 162
36100 VICENZA
 
Un caro saluto,
Comitato Quorum Zero e Più Democrazia

 

Il Comitato Quorum Zero e Più Democrazia non rinuncia alla raccolta firme!

Siamo intenzionati a portare al Parlamento in agosto tutte le 50.000 firme necessarie per presentare la nostra Iniziativa!

Ufficialmente la campagna di raccolta firme è appena terminata, abbiamo una stima per difetto di circa 30.000 firme raccolte che nei prossimi giorni dovranno arrivare al Centro di Raccolta ma noi crediamo che le firme siano molte di più.

Ad oggi le firme conteggiate al Centro di Raccolta sono 6’898!

Chiediamo ai nostri collaboratori e ai Comuni di certificare in originale le firme e di spedirle quanto prima al Centro di Raccolta, preferibilmente con raccomandata senza ricevuta di ritorno.

Chiediamo a tutti un ultimo slancio al traguardo: trovate il modo di raccogliere un maggior numero di firme fino al 5 agosto andando a cercare nei luoghi di aggregazione estivi, certificatele presso i Comuni di residenza dei sottoscrittori ed inviateci i moduli appena li avete pronti.

Fate banchetti e raccogliete il maggior numero possibile di firme!!!!!

Usate il cartello (clicca qui) per promuovere questi ultimi giorni di raccolta.

Le firme già raccolte dovete inviarcele subito così possiamo verificarle con maggiore attenzione ed avere un numero più preciso delle firme fin qui raccolte.

Per qualsiasi informazione non riportata sul Vademecum ufficiale oppure sul sito scrivete a: iniziativa@quorumzeroepiudemocrazia.it

IL’indirizzo del Centro di Raccolta a cui inviare le firme, allegando il modulo riassuntivo, è:

Comitato Quorum Zero e Più Democrazia
c/o Fabio Zancan
Strada delle Cattane 162
36100 VICENZA

Ultimo giorno ufficiale di raccolta firme – ULTIMO SPRINT

Oggi, martedì 17 luglio 2012, è l’ultimo giorno ufficiale per la raccolta firme dell’Iniziativa Quorum Zero e Più Democrazia.

Da mercoledì 18 luglio 2012 consigliamo caldamente di prendere contatti con i Comuni per la fase di certificazione.

Avvisiamo che lo Stato ci ha chiesto di allegare ai moduli solo certificati in originale, questo nel caso in cui in uno stesso modulo siano presenti sottoscrittori residenti in comuni diversi. Potrete spillare i certificati all’interno del modulo con un punto di cucitrice oppure un fermaglio.

I moduli delle firme raccolte, con al loro interno gli eventuali certificati elettorali, dovranno essere spediti entro il 28 Luglio 2012 accompagnati dal modulo riassuntivo a:

Comitato Quorum Zero e Più Democrazia
c/o Fabio Zancan
Strada delle Cattane 162 – 36100 VICENZA

ULTIMO SPRINT:

Attualmente stimiamo di aver raccolto in tutt’Italia e all’estero almeno 27mila firme, ma non abbiamo ancora la certezza di aver raggiunto le 50mila firme per depositare la nostra Iniziativa. Se raggiungiamo la cifra di 50mila firme le portiamo a Roma, altrimenti dobbiamo slittare la consegna. Per questo motivo vi invitiamo a raccogliere ancora molte firme anche successivamente al 17 luglio, le firme raccolte dopo tale data dovranno essere spedite in una spedizione successiva appena saranno pronti i certificati dei sottoscrittori in tempi brevissimi. Questo ci permetterà un conteggio puntuale delle firme raccolte.

È quindi di fondamentale importanza raccogliere i certificati elettorali di tutti i firmatari, allegarli ai rispettivi moduli ed inviarli entro il 28 luglio al Centro di Raccolta Nazionale.

Grazie

Fabio Zancan – Comitato Quorum Zero e Più Democrazia

Oggi ho effettuato l’invio delle firme Quorum Zero certificate di Rovereto

di Paolo Michelotto

foto invio firme

Oggi ho spedito le firme certificate della mia zona, Rovereto (Mori, Brentonico, Riva, Transaqua) al punto di raccolta di tutte le firme della iniziativa nazionale Quorum Zero e Più Democrazia a Fabio Zancan. L’indirizzo completo è indicato nel Vademecum nelle ultime pagine.

Abbiamo raggiunto il numero di firme necessario a livello comunale a Rovereto e a settembre la proposta Quorum Zero sarà discussa dal Consiglio Comunale. Oggi l’ottima notizia da parte di Alex Marini, che anche a livello provinciale (Trento) si è raggiunto il numero di firme richiesto (2500) e quindi anche a livello provinciale si andrà a discutere l’iniziativa – prossimi gironi maggiori dettagli. Ora speriamo di raggiungere anche l’obiettivo nazionale!!!

In Trentino abbiamo raccolto simultaneamente le firme per le tre iniziative comunali, provinciali e nazionali.

Primo invio di firme certificate da Sesto San Giovanni

di Dario Rinco

Per dare modo a Fabio Zancan di lavorare con calma, oggi abbiamo provveduto al primo invio di 23 moduli con 448 firme certificate. Siamo in attesa di ricevere altri certificati da fuori Sesto San Giovanni per altri 12 moduli per un totale di 308 firme. Il totale firme raccolte dal gruppo di Sesto San Giovanni è, fino a ieri, di 756 firme.

Vista la sensibilità dei cittadini in aumento negli ultimi giorni, la raccolta proseguirà per tutto il mese di luglio.

Ultimo mese di raccolta firme per “Quorum Zero e Più Democrazia”

di Annamaria Macripò

Ultima chiamata per i veri democratici, per i cittadini che vogliono dimostrare di desiderare davvero un cambiamento dell’attuale stato di cose della politica italiana.

Al di là delle lamentele e delle critiche verbali, c’è un modo concreto per dimostrare di voler avere più voce in capitolo oltre alla semplice croce su una scheda elettorale ogni cinque anni.

Basta una firma per la proposta di legge ‘Quorum Zero e Più Democrazia’. Bisogna raccoglierne 50.000 in tutta Italia.

Per i più coraggiosi e attivi, per i più arrabbiati, per chi non vuole rimanersene con le mani in mano, c’è la possibilità di attivare la raccolta presso il proprio comune; basta seguire le semplici indicazioni che troverete qui http://www.quorumzeropiudemocrazia.it.

Per chi si è già attivato: sappiate che mancano 30 giorni alla data di scadenza della raccolta firme.

Entro il 18 luglio bisogna raccogliere i moduli consegnati nei comuni. I moduli sono poi da spedire al punto di raccolta stabilito entro il 24 luglio ( http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/Vademecum-Raccolta-Firme-Quorum-Zero-Piu-Democrazia-1.0.pdf).

Segnalate il numero di firme già raccolte al vostro referente regionale (http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/2012/05/24/pronto-il-pannello-ripilogativo-con-i-dati-nazionali/) o sul blog del comitato, iniziate a richiedere le certificazioni per le firme delle persone residenti in altri comuni (http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/2012/04/22/precisazioni-sulla-fase-di-certificazione).

Un ultimo sforzo tutti insieme! 50.000 firme non sono un obiettivo irraggiungibile se siamo in tanti a collaborare per il nostro stesso bene, per ottenere strumenti di democrazia diretta che attualmente non esistono, per rinnovare la modalità del rapporto tra elettori ed eletti, per dare una rinfrescata al sistema di democrazia rappresentativa che già da tempo ha mostrato le sue lacune e debolezze proprio perché non ancora affiancato e sostenuto da adeguati strumenti di controllo da parte di un popolo mai più bue.

Comitato “Quorum Zero e Più Democrazia”

2 giugno – Terza giornata nazionale di raccolta firme per “Quorum Zero e Più Democrazia”

di Annamaria Macripò

Comunicato per il 2 giugno

Quasi tutti sanno che il 2 giugno si festeggia la nascita della Repubblica Italiana. In molti meno sanno che questa forma di governo è stata scelta attraverso un referendum senza quorum.

Proprio in questa giornata simbolica il comitato di cittadini promotore di “Quorum Zero e Più Democrazia”, proposta di legge di iniziativa popolare, ha fissato la terza giornata nazionale di raccolta delle firme in sostegno dell’iniziativa.

La proposta di legge popolare, fatta cioè da cittadini, ha come obiettivo l’eliminazione del quorum dai referendum e l’introduzione di strumenti di democrazia diretta in Italia. Tra questi strumenti, già utilizzati da decenni con successo in altri stati del mondo, ricordiamo i referendum propositivi, i referendum confermativi, referendum obbligatori in alcune circostanze (modifiche della Costituzione, trattati che trasferiscono la sovranità nazionale, argomenti per i quali gli eletti sono in conflitto di interessi…), possibilità di revoca degli eletti e molti altri consultabili sul sito dell’iniziativa www.quorumzerepiudemocrazia.it.

Tutta la proposta è improntata a consegnare nelle mani dei cittadini gli strumenti per poter effettivamente decidere della “cosa pubblica” e garantire un adeguato controllo sugli eletti. Nei Paesi dove queste proposte sono già realtà questo si traduce in scelte più condivise, maggiore trasparenza degli eletti, maggior senso civico della popolazione, controllo effettivo dei cittadini sul governo ed una più equa distribuzione del potere politico.

Per poter presentare questa proposta di legge in Parlamento il comitato promotore dovrà raccogliere almeno 50.000 firme. Il 2 giugno si terranno contemporaneamente in tutta Italia banchetti di raccolta firme e di presentazione dell’iniziativa. Molti sono i cittadini che non conoscono gli strumenti di democrazia diretta e sarà quindi anche un’occasione per informare la popolazione e invogliare ad un maggiore spirito civico.

Al momento non si sono ancora raggiunte le firme necessarie per poter presentare questa proposta, ma rimangono altri 45 giorni di tempo, nei quali si potrà sottoscrivere nei propri comuni o in altri banchetti nelle proprie città.