5000 grazie da Trento!

Come promesso pubblichiamo anche sul blog dell’iniziativa un aggiornamento a raccolta ormai conclusa. Ricordiamo che maggiori dettagli, foto e video potete trovarli sulla pagina Facebook del gruppo trentino.

Come anticipato nel titolo abbiamo raggiunto le 5000 firme raccolte a Trento (il 10% di quelle necessarie a livello nazionale)! La maggior parte sono state raccolte ai banchetti in varie zone della città, le altre presso la Segreteria Generale (263) e nelle Circoscrizioni (192). In particolare:

Gardolo (30), Meano (29), Centro storico- Piedicastello (11), Bondone (14), Sardagna (11), S. Giuseppe-S. Chiara (7), Ravina-Romagnano (5), Oltrefersina (22), Mattarello (12), Argentario (14), Povo (9), Villazzano (28).

Sono stati fatti 50 banchetti di raccolta firme, 6 serate informative più di 15000 volantini informativi distribuiti!
Insieme all’iniziativa nazionale sono state raccolte le firme per un’iniziativa provinciale e per una comunale.

Per l’iniziativa provinciale “Più Democrazia in Trentino” sono state raccolte più di 4000 firme, a fronte delle 2500 necessarie. La proposta è stata quindi consegnata al Presidente del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, Bruno Dorigatti. Ora le firme verranno conteggiate e verrà decisa la data per la discussione. L’iniziativa provinciale, simile a quella nazionale, prevede l’eliminazione del quorum e l’introduzione di strumenti di democrazia diretta.

Per l’iniziativa comunale “Quorum Zero a Trento” abbiamo raccolto ad oggi 1770 firme, a fronte delle 1000 necessarie. A breve ritireremo i moduli dalla Segreteria Generale e dalle Circoscrizioni e la depositeremo. L’iniziativa prevede l’eliminazione del quorum dai referendum comunali.

Per le 2 iniziative a livello locale sarà molto importante la partecipazione (fisica) nel momento delle due discussioni, per cui appena conosceremo le giornate nelle quali verranno discusse vi aggiorneremo sulle date, e vi invitiamo fin d’ora a partecipare numerosi. Nel frattempo tenteremo di contattare i media locali, sperando di creare un po’ di dibattito…

Ecco alcune interviste dei firmatari al banchetto:

Nel frattempo il lavoro continua, perchè dopo aver raccolto le firme bisogna recuperare i certificati elettorali per ogni firmatario…con 5000 firme l’operazione risulta molto complessa. Bisogna contattare ogni comune e farsi spedire il certificato, per cui l’operazione  particolarmente lenta e sono ancora parecchi i certificati mancanti nonostante i solleciti.

Pubblichiamo anche la nota spese dell’iniziativa, cioè i costi sostenuti e le offerte generosamente ricevute ai banchetti: nota spese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>