Referendun con quorum e l’invito al NON VOTO

di Dario Rinco.

Sabato 17 marzo ero a Cusano Milanino, dove il primo di aprile i cittadini saranno chiamati a votare un quesito referendario consultivo, e il comitato referendario illustrava ai passanti le loro ragioni. A pochi passi di distanza c’era un altro banchetto organizzato dal PDL + Lega Nord con cartelloni di incitamento all’astensione.

Qualcuno si ricorderà che il quesito referendario era stato bocciato ma che il ricorso era poi stato vinto dal comitato referendario, http://www.paolomichelotto.it/blog/2012/01/20/garanti-giudicano-il-referendum-inamissibile-il-giudice-stabilisce-il-contrario-linsegnamento-che-ci-viene-da-cusano-milanino-mi/ . Ora l’amministrazione si gioca la carta del “vincere facile” incitando i cittadini all’astensione per far mancare il quorum che a Cusano Milanino è del 50%+1 degli iscritti alle liste elettorali. Ho chiesto a un rappresentante di maggioranza del consiglio comunale che era al banchetto come si sarebbe comportato il suo partito in caso di mancanza del quorum e la risposta è stata …….. dovremmo fare MOLTA informazione per poter vincere il referendum!!!.

Come volevasi dimostrare, il quorum è dannoso per una corretta informazione ai cittadini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>